Kickstarter ha creato oltre 300.000 posti di lavoro

kickstarter-pledge

Come ben saprete di tanto in tanto tendiamo a parlarvi di alcuni progetti avviati su Kickstarter. Ovviamente il vantaggio del crowdfunding sulla piattaforma risiede nel fatto che la decisione rispetto la validità o meno di un progetto è presa dagli internauti, i quali hanno il potere di finanziare una determinata iniziativa. Come potete immaginare, quando un progetto riceve molti fondi, è altamente probabile che vada ad ottenere il favore del pubblico.

Ovviamente la piattaforma ha lanciato moltissimi nuovi prodotti, come lo smartwatch Pebble e l’Oculus Rift. Inoltre, come effetto collaterale, Kickstarter ha creato migliaia di posti di lavoro! Infatti uno studio (via Engadget) effettuato da un certo professor Ethan Mollick della University of Pennsylvania ha dimostrato che finora il sito internet ha creato 300.000 posti di lavoro. Per la precisione 283.000 posti di lavoro part-time e 29.600 a tempo pieno. Kickstarter ha inoltre contribuito all’apertura di 8000 nuove aziende. Ovviamente non tutte le nuove società hanno avuto successo, ma molti sono riusciti a raggiungere i loro obiettivi di finanziamento!

Ad ogni modo, nonostante alcuni progetti all’apparenza promettenti non siano riusciti a decollare, bisogna ammettere che Kickstarter risulta un eccellente trampolino di lancio per nuovi prodotti/carriere.

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA