Singapore: scopre un cadavere in un fiume giocando a Pokemon GO

pokemon-go-4-640x360

Ok, la cosa sta diventando inquietante. Un ignaro giocatore di Pokemon GO ha scoperto un altro cadavere. Il primo episodio di questo genere si era verificato negli Stati Uniti, ed ora sembra che un altro gamer residente a Singapore si sia imbattuto in un cadavere all'inizio della scorsa settimana. A quanto pare il corpo stava galleggiando sull'acqua nei pressi della banchina del Woodlands Waterfront Park.

Noor Azmi, il responsabile della scoperta, ha dichiarato che stava camminando su un molo e, guardando in basso, ha scorto il cadavere. Il malcapitato si è detto comprensibilmente sconvolto dalla scoperta. La polizia di Singapore ha risposto ad una chiamata proveniente dal Woodlands Waterfront Park alle 09:41 del 7 agosto. Gli ufficiali hanno in seguito recuperato il cadavere di una donna. Le indagini sono ancora in corso e, a questo punto, non è chiaro se la donna stesse giocando a Pokemon Go e fosse caduta in acqua, o se si sia trattato di un delitto che ha visto il corpo gettato in acqua in seguito ad un omicidio.

Azmi ha inoltre sottolineato che aveva sentito di alcuni giocatori Pokemon GO derubati, protagonisti di violazioni di domicilio e anche, purtroppo, del ritrovamento di cadaveri. “Non credo che ciò potrebbe succedere a Singapore,” si era ripetuto l’uomo.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA