Niantic: ban permanente per gli utenti colti a barare utilizzando Pokemon GO

pokemon-go-5-640x415

Poco dopo il lancio, numerosi utenti di Pokemon GO avevano utilizzato a strumenti di spoofing per modificare la loro posizione e ingannare l'applicazione, così da poter utilizzare il software anche in stati dove il videogame non era ancora disponibile. Altri gamer si erano persino dati al Botting, ovvero avevano utilizzato un bot che giocasse al posto loro.

In realtà tutto ciò si è rivelato un problema piuttosto diffuso nelle nazioni dove il videogioco è stato lanciato più tardi, in quanto vi erano già gamer con account e pokemon molto più potenti di quanto possibile al momento, rendendo impossibile il gioco agli utenti che avevano iniziato a giocare dopo il lancio ufficiale. Ebbene, sembra che Niantic abbia deciso di adottare manovre drastiche contro gli imbroglioni, bloccando permanentemente i loro account.

Infatti, stando ad una FAQ pubblicata sul sito web aziendale, Niantic avrebbe annunciato l’intenzione di bloccare in modo permanente tutti gli account colti a barare. Pare infatti che i cheater colti in flagrante si troveranno davanti il messaggio: “Il tuo account è stato definitivamente bloccato per la violazione dei termini di servizio di Pokemon GO. Questa include, ma non è limitata, a: falsificazione della posizione, utilizzo di emulatori, utilizzo di software modificato o non ufficiale, accesso non autorizzato e accesso tramite terze parti.

Ad ogni modo i gamer che vedranno il loro account bloccato potranno tentare di fare ricorso spiegando all’azienda le loro motivazioni. Ebbene, se utilizzate il videogame barando, è ora di cambiare tattica!

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA