Microsoft è disposta a pagare gli utenti perché usino Edge

microsoft_edge-640x336

Il browser Microsoft Edge è integrato in Windows 10 ed è un buon browser, migliore del suo longevo predecessore Internet Explorer e certamente più veloce. L'unico lato negativo è che manca ancora di alcune funzioni rispetto ai browser più diffusi come Chrome e Firefox.

Pare infatti che più dei tre quarti degli utenti di Windows 10 non usino Edge.
Tuttavia, Microsoft potrebbe avere trovato la risposta al problema, ovvero cercando di attirare gli utenti dando loro dei soldi. L’azienda ha di recente annunciato Microsoft Rewards, una versione rivisitata di Bing Rewards che paga gli utenti (a punti) perché usassero Bing come motore di ricerca, Edge come browser e facessero acquisti sul Microsoft Store.

Anche se Microsoft non dà contanti agli utenti, i punti possono essere usati a mo’ di voucher e crediti su store come Amazon, Starbucks e altri, quindi hanno un valore. Tuttavia, l’unico rovescio della medaglia è che dovete usare Bing come motore di ricerca di default. Considerato che Google è certamente dominante, questo obbligo potrebbe infastidire alcuni utenti.

Tuttavia, se non vi interessa granché quale motore di ricerca usare, potrebbe essere una scelta interessante e un programma a cui può valere la pena partecipare. Peccato che sia disponibile solo negli Usa, per il momento, quindi tenete d’occhio il sito per avere informazioni su quando sarà accessibile anche da altri paesi.

Tags :Sources :ubergizmo usa