Giocava a Pokemon GO in una chiesa: youtuber russo rischia 5 anni di prigione

russia_youtuber_pokemongo

Che Pokemon GO sia un gioco popolare, è un dato di fatto incontestabile. Era da un po' di anni che un gioco non raggiungeva questi livelli di popolarità e, sfortunatamente, alcune persone, trascinate dall'entusiasmo del gioco, hanno fatto cose molto stupide.

Potete pensare che sia stupido, oppure no, giocare a Pokemon GO in una chiesa, ma in Russia ritengono che questo valga una condanna a cinque anni di prigione. È quello che rischia di dovere affrontare uno youtuber russo che, appunto, è stato beccato a cacciare mostri in una chiesa.
Molto noto tra gli utenti di YouTube con il nome di Sokolovsky, il giovane è stato arrestato due mesi fa per avere giocato a Pokemon GO in una chiesa. L’arresto è stato eseguito in base all’articolo 282 del Codice Penale della Federazione Russa che proibisce “l’incitamento all’odio o all’ostilità” e comporta condanne fino a cinque anni di reclusione.
Il video mostra Sokolovsky mentre è davanti alla chiesa di Tutti i Santi e manifesta qualche dubbio sul fatto di camminare dentro la chiesa con la faccia attaccata allo schermo dello smartphone. La clip è ancora visibile su YouTube.

L’agenzia di stampa Associated Press riporta che Sokolovsky ha presentato appello contro l’arresto, ma è troppo presto per dire come finirà.

Tags :Sources :ubergizmo usa