SpaceX: l’esplosione del Falcon 9 potrebbe costare all’azienda 50 milioni di dollari extra

spacex_falcon_9_flight_2-4f9ec5c-intro-thumb-640xauto-335491 (1)

Potreste aver saputo che, recentemente, un razzo Falcon 9 di SpaceX è esploso sulla rampa di lancio mentre veniva sottoposto ai test pre-lancio. Non solo l'azienda ha finito per perdere un costosissimo razzo ma, dal momento che quest'ultimo stava trasportando un satellite per un cliente, la società ha richiesto a SpaceX di pagare 50 milioni di dollari di risarcimento. L'esplosione ha distrutto il satellite AMOS-6 di proprietà di Spacecom.

Ad ogni modo Spacecom non si è rivelata troppo esosa. La perdita di un satellite per il quale erano state spese ingenti quantità di tempo e risorse avrà infatti un forte impatto sulla linea di produzione. Il vendor ha stimato che la perdita verrà a costare alla società tra i 30 e i 123 milioni di dollari di patrimonio netto. Spacecom ha richiesto a SpaceX di pagare 50 milioni di dollari per aver fatto saltare in aria il satellite o, in alternativa, di effettuare un “volo” gratis non appena il programma Falcon 9 tornerà operativo. SpaceX non ha ancora espresso la sua posizione.

A questo punto SpaceX dovrà concentrarsi al massimo per garantire ai suoi clienti che questo incidente non si verificherà mai più. Non ci sorprenderemmo nel vedere il vendor implementare un gran numero di misure di sicurezza. SpaceX ha attualmente in programma 70 missioni spaziali per un business da 10 miliardi di dollari. Siamo certi che la società non intenda perdere clienti.

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA