iPhone 7 e iPhone 7 Plus: hands on e prime impressioni

iphone-7-plus-size-B

I due nuovi iPhone sono arrivati, entrambi resistenti al'acqua (finalmente), con nuovi colori e un sistema con doppia fotocamera per l'iPhone 7 Plus, schermi migliori, processore più potente. Tutte cose a cui guardare con interesse, ma a suscitare già le prime reazioni controverse è la decisione di eliminare il jack per gli auricolari.

Design
Se da una parte Jony Ive e co. ci hanno abituati ad un cambio di design con cadenza biennale, con un nuovo telefono che veniva seguito da uno molto simile ma più veloce e accompagnato da una S nel nome, ora il ciclo si interrompe con l’iPhone 7 che somiglia moltissimo all’iPhone 6 e al 6s.
L’iPhone 7 ha lo stesso design in metallo, le stesse curve, gli stessi schermo da 4.7 e 5.5 pollici, ma con piccole differenze. Molte delle linee delle antenne sul retro sono sparite e chi si era stancato delle versioni oro e oro rosa ora potrà scegliere anche i modelli neri.
Il pulsante home c’è ancora, ma con una novità: non si clicca. Offre un feedback aptico quando lo si preme in modo che si percepisca di averlo premuto. C’è anche quello che sembra essere un altoparlante sul fondo (ma non lo è) al posto del jack degli auricolari.

iphone-7-plus-design-back-B

La morte del jack audio
Come probabilmente avevate già sentito più e più volte nei mesi scorsi, Apple ha deciso di rimuovere il jack degli auricolari. Nella scatola ci sarà un adattatore per chi vuole continuare a usare gli auricolari attuali: è un grosso cambiamento dopo decenni di standard dell’industria elettronica.
Non è la prima volta che Apple tenta di dettare la linea in termini di formati e connettori. Lo ha fatto coi floppy disk, con gli hard disk e di recente con le vecchie e grosse porte USB sui suoi nuovi MacBook.
Sebbene abbandonare vecchi standard per scelte più innovative sia spesso una cosa buona, il jack da 1/8 non è una tecnologia in declino. La maggior parte degli auricolari e delle cuffie lo usa e si trova in molte automobili, altoparlanti di hotel, impianti stereo domestici, filodiffusione sugli aerei e così via. E non è qualcosa di cui gli utenti si lamentino.

iphone-7-with-Lightning-adapter

Le ragioni di Apple sono che in futuro useremo sempre più spesso cuffie e auricolari wireless (con buona pace della qualità del suono) e che, intanto, gli auricolari che usano la porta Lightning (come i nuovi EarPods inclusi nella confezione) sono intrinsecamente migliori rispetto a quelli analogici.
È vero, ma le tecnologie non si escludono a vicenda. Apple avrebbe potuto vendere l’iPhone 7 con il jack audio e gli EarPods Lightning. Nella sua forma attuale, la mancanza di un jack tradizionale sarà spesso un fastidio per gli utenti senza che abbiano granché in cambio: pensate alla circostanza in cui dovete ricaricare il telefono e volete usare gli auricolari contemporaneamente. Speriamo solo che gli altri produttori non seguano l’esempio.

All’interno
Il design può essere rimasto lo stesso, tranne che per il jack audio, ma ci sono molte novità in termini di componenti.
Lo schermo dovrebbe offrire una gamma più ampia di colori rispetto ai precedenti, ma è difficile verificarlo con pochi minuti di utilizzo. Di certo, è bello. I fotografi apprezzeranno il fatto che i colori che vedono sullo schermo sono gli stessi delle loro foto.

iphone-7-display

L’iPhone 7 è anche più veloce, grazie al processore A10 Fusion, che è 120x più veloce del processore originale iPhone. L’A10 Fusion usa per la prima volta un’architettura che combina core potenti e altri più energeticamente efficienti, una strategia che ricorda il big.LITTLE di ARM. Secondo le specifiche tecniche e i numeri forniti da Apple, pare che l’A10 sia senza dubbio un processore eccellente e molto potente.
Apple ha infine eliminato l’iPhone da 16GB: il primo della gamma è ora quello da 32GB. Sparisce anche quello da 64GB e rimangono le versioni da 128GB e 256GB

Una fotocamera migliore (o due)
La fotocamera dell’iPhone 7 è stata migliorata, compreso un obiettivo da 6 lenti con un’apertura pari a F1.8. Questo dovrebbe aiutare nelle situazioni di scarsa luminosità. Inoltre, c’è un’ottima stabilizzazione, una funzione che era esclusiva dei principali concorrenti.

iphone-7-plus-dual-camera-B

Le novità maggiori, qui, riguardano la doppia fotocamera che si trova sul retro dell’iPhone 7 Plus. Al contrario dell’LG G5, che usa il secondo obiettivo per il grandangolo, quella di Apple serve per le foto in tele, con uno zoom ottico da 2X.
È anche possibile combinare zoom ottico e quello software per arrivare a 10X. L’interfaccia utente è un po’ confusa, a prima vista, ma dovrebbe essere facile da usare.

iphone-7-plus-double-camera-B

Sfortunatamente, uno dei vantaggi principali del doppio obiettivo che è la possibilità di scattare foto con bokeh simile ad una dSLR, sarò disponibile solo entro la fine dell’anno. Le immagini mostrate da Apple sono impressionanti, ma il fatto che non è ancora disponibile probabilmente significa che la funzione necessita ancora di qualche miglioramento. Non è neanche chiaro quanto sarà veloce il processo di bokeh.
Vedremo, quando arriverà, se sarà in grado di competere con i principali concorrenti in questo campo: l’HTC One M8 e l’Huawei P9.

Molte novità in iOS 10
L’iPhone 7 sarà venduto con una vasta gamma di nuove funzioni software, grazie ad iOS 10. Il sistema operativo di Apple è stato molto migliorato, con un nuovo centro di controllo e con widget che compaiono sulla schermata di blocco e su quella Spotlight.

iphone-7-iOS-10

Nelle ultime settimane in cui è stato possibile provare la versione beta, è stato apprezzato il nuovo Messages che mutua funzioni interessanti da altre app esistenti (GIF, sticker, disegni sulle immagini ecc) e si allontana lentamente dall’essere una semplice app di messaggi. Cupertino ha fatto un buon lavoro, ma è difficile immaginare che possa competere con Facebook Messenger, Snapchat e WhatsApp finché rimane un’esclusica iOS.
Photo ora può raggruppare le immagini in categorie grazie all’appredimento. Le foto del vostro cane saranno sempre nello stesso posto e usa il riconoscimento facciale per amici e famiglia. Il risultato ricorda molto Google Photo, ma a differenza di questo, che carica le immagini sul cloud, Apple fa tutto sul telefono stesso. Il tutto risulta meno efficente, ma più privato.
Ci sono molti altri miglioramenti. Music concentra tutto sulle librerie, mentre Maps rende più facile guidare la macchina e ricordarvi dove avete parcheggiato.
I cambiamenti più grossi riguardano l’apertura di Siri. Ora potete usare Siri con app di terze parti, come Lyft.
Un’altra aggiunta interessante è Home: il tassello finale del puzzle HomeKit. L’app ora permette di controllare il sistema di domotica in modo più semplice, anche se non è il più potente possibile.

AirPods
Apple ha presentato anche gli AirPods, un paio di auricolari wireless da 159 dollari che arriveranno ad ottobre. Difficile valutarne la qualità audio per chi li ha potuti provare solo nella rumorosa stanza delle dimostrazioni, ma sembrano ben disegnati (al netto del fatto che ci sembra rimanga alto il rischio di perderli non essendoci alcun modo per fissarli alle orecchie).

apple-AirPods-pairing

L’abbinamento avviene in pochi secondi: basta aprire la scatola della ricarica, confermare sul telefono e tutto è fatto. Un doppio tap sugli auricolari attiva Siri e basta rimuoverne uno per mettere in pausa la musica. La batteria assicura 5 ore di autonomia e il dock per la ricarica ha, a sua volta, 24 ore di autonomia.
Al contrario di quanto sostenevano i rumor, gli AirPods usano il Bluetooth e non una nuova tecnologia Apple. Il che significa che funzionano anche con telefoni Android.

apple-earPods

In conclusione
I nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus sono migliori rispetto all’iPhone 6 e 6 Plus per alcune cose interessanti. Dal punto di vista hardware, è più veloce e permette foto migliori.
Mantenere per tre anni lo stesso design è un modo per Apple di far capire che sa che i telefoni moderni sono migliori per più tempo di quanto non accadesse in precedenza. Forse la fotocamera era l’unico motivo per aggiornare il telefono.
L’iPhone 7 sarà disponibile dal 16 settembre a partire da 649 dollari per il modello da 32GB, mentre l’iPhone 7 Plus con la stessa capacità di storage costerà 749 dollari.

Tags :Sources :ubergizmo usa