Un Galaxy Note 7 esplode nelle mani di un bimbo di 6 anni

galaxy-note-7-design_29-ear-speaker-640x359

Il numero di notizie di Galaxy Note 7 che esplodono sta crescendo ad un ritmo preoccupante. Nel giro di una settimana, ad esempio, abbiamo sentito di un telefono esploso in un albergo causando 1400 dollari di danni. Abbiamo anche sentito un'altra notizia di un telefono che esplodendo ha mandato in fiamme una jeep.

L’ultima è di queste ore ed è stata riportata dal New York Post. Secondo quanto riporta il quotidiano, pare che un Note 7 sia esploso nelle mani di un bambino si 6 anni. La nonna del piccolo, Linda Lewis ha raccontato: “Il bambino stava guardando dei video sul telefono quando la batteria è esplosa”.
Il bimbo è stato ricoverato in ospedale per le ustioni riportate sul corpo, ma fortunatamente sembra non si tratti di nulla di grave tant’è che è già stato dimesso ed è a casa. Ha dichiarato ancora la non: “È a casa adesso e non vuole vedere né avvicinarsi ad alcun telefono. Ha pianto con la sua mamma”.
Come abbiamo detto, non è la prima volta che le cronache registrano episodi del genere.
Samsung sta procedendo al ritiro dei Galaxy Note 7 ed anche alla produzione di unità sicure. L’azienda ha anche chiesto ai suoi utenti di spegnere i telefoni. Sembra anche che Samsung procederà a disattivare i dispositivi che non saranno restituiti.

Tags :Sources :ubergizmo usa