MSI VR One: ecco il futuristico zaino per la realtà virtuale

vr1-4-copy

L'esperienza di MSI nell'ambito della realtà virtuale, maturata anche grazie a consolidate collaborazioni con il team Vive di HTC, ha consentito all'azienda di mettere a punto MSI VR One, una soluzione lanciata in occasione del Tokyo Game Show 2016.
La società ha scelto la kermesse giapponese per presentare il primo "VR Backpack" del mondo: l'MSI VR One. Il device, un leggero e sottile "Zaino-PC", eliminando i limiti imposti dai cavi di collegamento, non potrà che avere un forte impatto nel mercato mondiale della realtà virtuale.

Con un peso inferiore ai 3,6 Kg e due batterie in dotazione, il dispositivo è in grado di offrire fino a 90 minuti di gioco ai massimi livelli. L’MSI VR ONE vanta inoltre CPU overcloccata e delle nuove GPU NVIDIA GeForce serie 10, che permettono agli user di fruire di prestazioni eccellenti con il massimo comfort, grazie anche all’efficiente, seppur silenzioso, sistema di raffreddamento( due ventole da 9 cm ultra blade e nove heat pipe, emissioni sonore sotto i 41dBA, praticamente inudibili). Il device si distingue dagli altri prodotti sul mercato per design futuristico, qualità dei materiali utilizzati, peso contenuto, lunga autonomia e possibilità di effettuare l’hot swap delle batterie.

vr1-copyCaratterizzato da un look davvero avveniristico, l’MSI VR ONE è equipaggiato con 2 batterie, posizionate rispettivamente nella parte inferiore a destra e sinistra dello zaino le quali, se rimosse, riducono il peso del device ad appena 2,2 Kg. Considerato che si tratta di un PC stand alone, il dispositivo è persino più leggero di alcuni notebook per il gaming. Date le specifiche, il prodotto è un’ottima soluzione per il B2B e per gli sviluppatori in ambito VR, che non potranno che apprezzare la possibilità di creare un ambiente virtuale senza i limiti tradizionali imposti dal non poter trasportare i computer.
Ottimizzato per l’utilizzo con l’HTC Vive, lo “zaino” è dotato di una porta HDMI, di una Mini DisplayPort, e di una Thunderbolt3 ultra-speed di tipo C. Il dispositivo è inoltre in grado di supportare l’elevata larghezza di banda necessaria alla gestione di visori equipaggiati con display 2K. L’ampia e completa dotazione di porte di connessione garantisce un’esperienza di realtà virtuale a oltre 90FPS, soddisfacendo i requisiti di qualsiasi visore VR di fascia alta. L’MSI VR One vanta inoltre 4 porte USB 3.0 utili per il collegamento ad altre periferiche esterne.

MSI VR One è stato pensato per assicurare i più elevati standard VR HMD in mobilità, quindi, oltre a disporre di due batterie hot-swappable, il dispositivo è stato dotato anche di 4 indicatori con quattro luci bianche per essere sempre informati sullo stato di carica: se tutti e quattro gli indicatori sono illuminati la batteria è tra il 75% e il 100%, se sono tre è tra il 75% e il 50%, se due 2 tra il 50% e il 25%, mentre se a essere illuminato è solo un indicatore, significa che la carica è inferiore al 25%. Quando quest’ultima lampeggia, la carica sta per finire, quindi, è possibile utilizzare la seconda batteria e continuare a utilizzare il device prima di dover ricorrere all’utilizzo dell’alimentatore, il quale permette l’utilizzo del sistema anche senza batterie.

MSI VR one vanta l’ultima versione del software “MSI Dragon Center”, che consente di accedere alla realtà virtuale tramite l’opzione “1 Click VR”, che consente di controllare l’hardware tramite lo smartphone, incluse le funzionalità gaming. Invece, per quanto riguarda la tecnologia SHIFT, quest’ultima porta le performance e la velocità alla massima potenza, per poter godere della migliore esperienza VR possibile. Il device arriverà sugli scaffali nel mese di ottobre.

 

Tags :Sources :Comunicato stampa MSI