Pokemon GO: negli States gli utenti paganti sono calati del 79%

pokemon-go-paid-768x591

Già a luglio, subito dopo la release del gioco, circolava voce che Pokemon GO avesse già raggiunto il picco del mercato. I rumor sono stati seguiti da alcune notizie che, nel mese di agosto, hanno dichiarato che il numero di giocatori attivi era in declino. Ad ogni modo, almeno inizialmente, il calo era stato attribuito ad una normalizzazione della base di user attivi.

Tuttavia sembra che per Niantic la situazione abbia preso una brutta piega. Infatti, stando ad una news di Slice Intelligence (via Attack of the Fanboy), anche il numero di clienti paganti sta precipitando. Questo per quanto riguarda il mercato degli Stati Uniti nel quale, secondo Slice Intelligence, gli user paganti sono diminuiti del 79%.

Tuttavia, nonostante un calo del 79% sia a dir poco sconcertante, il gioco continua a fare le regole in termini di acquisti in-app, generando il 28,4% delle entrate totali per quanto riguarda gli incassi di tutti i giochi mobile del mese di agosto. Al secondo posto stabile Candy Crush Saga, che contribuisce al 4,5% degli introiti. Pokemon GO schiaccia ancora la concorrenza.

Come vi avevamo già anticipato, il videogame era riuscito a incassare 440 milioni di dollari, una cifra impressionante considerato che si tratta di un software free-to-play. Siamo curiosi di vedere le manovre da effettuarsi da parte di Niantic per riportare le pecorelle smarrite (e paganti) all’ovile.

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA