Swing e Mambo, i nuovi mini droni Parrot arrivano in Italia

1-parrot-mambo-e1473792309669

Si balla? No, non si balla ma ci si può divertire parecchio con i nuovi mini droni di Parrot Swing e Mambo, ecco le novità più interessanti proposte con un 'piccolino' che solleva e trasporta gli oggetti e con il quadricottero con le ali a X...

La famiglia dei minidroni di Parrot si arricchisce di due nuovi modelli, ludici, che vantano però un alto contenuto tecnologico. Si tratta di Parrot Swing e Parrot Mambo (presentati a IFA e ora in Italia). Il primo è un drone a decollo verticale che può volare come quadricottero, ma anche in modalità aeroplano. Il secondo è un minidrone che a seconda degli accessori cui viene collegato può svolgere diverse funzioni come la cattura degli oggetti (con una specie di coppia di chele), ma anche lanciare leggerissimi proiettili, oppure illuminare aree buie). Entrambi i mini droni si possono controllare con il Flypad e con l’applicazione dedicata FreeFlight Mini che ora permette l’accesso offline alle impostazioni dei Minidrones.

Parrot Mambo

Parrot Mambo

I droni, e più sono piccoli meno mettono soggezione, per tanti ragazzi e non pochi adulti possono rappresentare il primo contatto con il mondo dell’aeronautica, la prima esperienza di volo, anche se tramite il controllo remoto. Ecco allora come Mambo, con i suoi 63 grammi di peso si propone come drone ludico per eccellenza, grazie agli accessori che si attivano con l’app FreeFlight Mini per smartphone o tramite il telecomando opzionale Parrot Flypad. Il primo di essi è Cannon che permette di Identificare un bersaglio, mirare e sparare sei biglie innocue fino a 2 metri.

Si userà Grabber invece per trasportare un bigliettino o un oggetto leggero come un mini bonbon (max 4 grammi) per esempio e poi depositarlo dove si vuole, un esempio in piccolo di cosa può fare un drone in grande. Invece con Illuminator e i due led bianchi direzionali può essere divertentissimo illuminare la camera da letto di fratelli e sorelle, per incursioni notturne. Questo minidrone raggiunge la velocità massima di 30 Km/h e può funzionare per circa 8 minuti di autonomia, pur essendo così piccolo.

Non solo, a motori ancora spenti Mambo rileva il lancio e avvia il motore per stabilizzarsi subito in volo, il modo più divertente per incominciare. Il sistema funziona con accelerometro e un giroscopio a 3 assi, è dotato di pilota automatico, con la fotocamera verticale ogni 16ms viene confrontata un’immagine al suolo con la precedente e determinata la velocità a terra. Mambo inoltre è dotato di memoria flash da 1 Gbyte e un sensore a ultrasuoni analizza l’altezza di volo fino a 4 metri.

Parrot Swing

Parrot Swing

Parrot Swing invece è un pochino più ingombrante e articolato. Pesa 73 grammi e grazie al design della parte aerodinamica a X consente la doppia modalità di volo, e una serie di acrobazie, una volta decollato si può posizionare in modalità aereo e acquistare velocità, l’atterraggio avviene sempre in modalità verticale. E’ il pilota automatico a provvedere a mantenere sempre alla stessa altitudine il minidrone quando vola in orizzontale, con lo stesso sistema di confronto delle immagini al suolo di Mambo e la possibilità di scattare tre foto al suolo o all’orizzonte da memorizzare nella memoria flash da 1 Gbyte. Entrambi i modelli sono disponibili a un prezzo tra i 110 e i 140 euro.

QUIZ – Conoscete il mondo dei droni? Mettetevi alla prova

Tags :