Il direttore dell’FBI dispensa consigli su come mantenere la privacy online

mark-zuckerberg-tape-webcam-640x320

Non sarebbe ironico se l'uomo che ha tentato in ogni modo di annientare i tentativi di criptazione di Apple e Google e abbia chiesto ad Apple di sbloccare un iPhone, desse pubblicamente consigli su come tutelare la propria privacy? Lo è, ma questo non ha impedito al direttore dell'FBI James Comey di dispensare proprio consigli simili ad una recente conferenza al Centro per gli Studi Strategici e Internazionali.

Durante la conferenza, Comey ha suggerito ai presenti che coprire le webcam dei pc è un buon modo per tutelare la privacy. Secondo Comey “ci sono alcune cose che dovreste fare e questa è una di quelle. Se entrate in qualsiasi ufficio governativo vedrete che tutti abbiamo la piccola videocamera sulla parte alta del coperchio. Tutte hanno un coperchietto che le chiude. È un modo per evitare che persone non autorizzate vi guardino. Penso sia un’ottima cosa”.
Sembra un buon consiglio e in passato abbiamo visto che anche il CEO di Facebook Mark Zuckerberg fa la stessa cosa con la webcam e il microfono del suo laptop. Questo è possibile che chi ha le conoscenze per farlo abiliti da remoto entrambe le periferiche guardando e ascoltando qualsiasi cosa accada nel loro raggio di azione senza che ve ne accorgiate. In passato è emerso che qualcuno era anche riuscito a disabilitare la luce che comunica che la webcam è in funzione. Ma magari, se siete dei paranoici della privacy online sapevate già questo e molto altro. O no?

Tags :Sources :ubergizmo usa