Pubblicavano le sue foto da piccola sui social: diciottenne denuncia i genitori

facebook-unfollow

La questione dei genitori che pubblicano foto dei figli su Facebook è antica quanto Facebook stessa. Una pratica sconsigliata dagli esperti delle dinamiche di diffusione dei contenuti sul web, ma dura a morire. Ci sono molte ragioni per cui non dovrebbe essere fatto, come proteggere i propri figli dai predatori sessuali, evitare che le foto vengano usate in modi sbagliati ecc.

Oggi si aggiunge un altro, valido, motivo: evitare che i vostri figli vi denuncino. Una ragazza di 18 anni della Carinzia, in Austria, ha denunciato i suoi genitori perché hanno pubblicato foto “imbarazzanti” e “rivelatrici” di lei mentre cresceva.
Secondo quanto riporta la stampa locale, la ragazza ha sostenuto che i suoi genitori hanno pubblicato più di 500 immagini senza il suo consenso, foto che vanno dal cambio del pannolino all’insegnamento dell’uso del vasino e che lei sostiene violino il suo “diritto alla vita privata”. La giovane (che ha preferito rimanere anonima) ha dichiarato: “non conoscono vergogna e non hanno limiti, non gli interessa se si trattava di una foto di me seduta sul water o sdraiata nuda: ogni passaggio veniva fotografato e reso pubblico”.
Pare abbia chiesto ai genitori di eliminare le foto, ma che suo padre le abbia riposto che dato che le aveva scattate lui erano sue ed aveva il diritto di usarle come meglio credeva. “Sono stanca di non essere presa sul serio dai miei genitori” ha aggiunto. Ed è questa la ragione per cui si è rivolta alla giustizia.

Tags :Sources :ubergizmo usa