iPhone 7: Apple avrebbe speso circa 220 dollari per le componenti di ogni telefono

iphone-7-teardown-768x656

Gli iPhone di Apple sono venduti a prezzi elevati e, in molti casi, costano di più rispetto la maggior parte del telefoni Android di fascia alta. Detto questo, siamo certi che molti si saranno chiesti quando costa produrre un iPhone, per comprendere il margine di guadagno dell'azienda.

Secondo un teardown preliminare dell’iPhone 7 da 32GB di IHS Markit (via MacRumors), l’azienda avrebbe stimato che le componenti dello smartphone di Apple costano in totale circa 220 dollari. Questo vale per il modello base, ovvero la versione più economica dell’iPhone 7, ne consegue che le altre versione dovrebbero aver richiesto una spesa maggiore.

La componente più costosa sarebbe il display (43 dollari), seguito a ruota dal modem Intel e da altri baseband chip che costerebbero intorno ai 33,90 dollari. Al terzo posto vi è invece il chipset A10 Fusion (26,90 dollari). In ogni caso è opportuno specificare che questi prezzi potrebbero non essere precisi al 100%, in quanto Cupertino potrebbe aver ottenuto degli sconti per gli ordini all’ingrosso.

Vogliamo inoltre sottolineare che 220 dollari non corrisponde alla spesa totale di Apple per ogni iPhone, in quanto vi sono altre spese quali ricerca e sviluppo, marketing, design ecosì via, che vanno ad incidere sul prezzo finale. Detto questo, il CEO della società Tim Cook ha dichiarato che deve ancora vedere una stima di teardown che si avvicini alla cifra attuale spesa dal vendor, risulta dunque opportuno rapportarsi a questa notizia con una certa dose di scetticismo.

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergimzo USA