Samsung Galaxy Note 7: stando alle ultime statistiche, il 35% degli acquirenti avrebbe optato per il rimborso totale

galaxy-note-7-s-pen_02-tip-640x359

Calatevi nei panni di uno dei tanti consumatori che ha acquistato il Samsung Galaxy Note 7, solo per scoprire che la batteria del telefono potrebbe esplodere, subendo in seguito il recall del device. A questo punto avreste scelto di ottenere un nuovo Note 7, di essere rimborsati, o di cambiare il vostro telefono difettoso con un Galaxy S7 / S7 Edge?

Ebbene, secondo un recente sondaggio condotto da SurveyMonkey, è emerso che il 35% dei clienti che, negli Stati Uniti, ha acquistato una copia del tristemente noto smartphone, opterà per il rimborso. Queste conclusioni sono state tratte intervistando 507 utenti. Ovviamente non essendo un sondaggio effettuato su larga scala, non possiamo dare il risultato ottenuto come certo.

Ad ogni modo, oltre al 35% degli user che opterebbe per il rimborso, un altro 26% si è detto pronto a passare ad un iPhone 7. Queste conclusioni sembrano essere in linea con alcuni report precedenti, che suggerivano che la questione Galaxy Note 7 avrebbe aumentato le vendite del nuovo telefono di Cupertino, spingendo molti affezionati Samsung a passare dall’altra parte della barricata.

Detto questo, questi numeri sembrano in contrasto con le dichiarazioni di Samsung. L’azienda ha infatti dichiarato che più del 50% dei Galaxy Note 7 (degli States) è passato attraverso il processo di scambio, e che il 90% degli utenti ha scelto di ottenere un Galaxy Note 7 perfettamente funzionante. Ma voi cosa avreste (o avete) scelto di fare?

 

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA