Apple ha perso la causa relativa ai brevetti di FaceTime, e dovrà pagare a VirnetX 304,2 milioni di dollari

apple-sign-logo110712125041

Apple sta da tempo combattendo una causa per violazione del brevetto con VirnetX Holding Corp., che sostiene che la caratteristica FaceTime della società viola i suoi brevetti relativi alla protezione delle comunicazioni. Ebbene, Apple è stata giudicata colpevole di aver infranto i brevetti VirnetX e dovrà pagare all'azienda 302,4 milioni di dollari in danni. Ovviamente il caso passerà ora alla Corte d'Appello degli Stati Uniti per il circuito federale di Washington DC.

Questa non è la prima volta che VirnetX a Apple si scontrano in una battaglie di brevetti. VirnetX aveva già citato in giudizio Cupertino nel 2010, sostenendo che il vendor aveva violato 4 dei suoi brevetti. VirnetX si era aggiudicata la causa e 368,2 milioni di dollari di danni, ma la Corte d’Appello degli Stati Uniti aveva invalidato la sentenza.

Un secondo processo, che aveva luogo all’inizio di quest’anno, aveva visto l’assegnazione a VirnetX di 625,5 milioni di dollari da parte di Apple. In ogni caso un giudice aveva ribaltato il verdetto deliberando in favore di Cupertino. VirnetX dovrebbe ora ricevere 302,4 milioni di dollari ma, visti i precedenti, non crediamo che la società otterrà questa somma molto presto.

Il caso è già diretto alla Corte d’Appello degli Stati Uniti per il circuito federale di Washington DC, la quale è famosa per pronunciarsi rispetto le controversie relative ai brevetti. La Corte andrà ad esaminare se vi è stata un’effettiva violazione dei brevetti e, solo in quel caso, VirnetX potrà incassare il denaro.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA