Google presenta il Pixel e il Pixel XL: prezzi, specifiche e data d’uscita

google_pixel_xl_lancio

L'evento Google è appena cominciato e quanto atteso in queste settimane è arrivato. Sono gli smartphone della nuova serie Pixel con i quali Mountain View vuole sfidare, ancora una volta, Apple e il suo iPhone. Sono smartphone "disegnati dentro e fuori per essere semplici e intelligenti", è stato detto durante la presentazione in corso a San Francisco. Sono i primi smartphone che integrano Google Assistant, lo stesso assistente virtuale che suggerisce risposte e fa ricerche per gli utenti all'interno della chat "Allo" da poco lanciata anche in Italia. Il prezzo per la versione base è di 649 dollari negli Usa.

Salutati come una “nuova era per Google”, dai manager che si stanno alternando sul palco al ceo della compagnia Sundar Pichai, gli smartphone hanno design in vetro e alluminio, e scommettono su cinque funzioni: oltre al Google Assistant, fotografia, storage, comunicazione e realtà virtuale.
Confermate le tra varianti di colore: blu, silver e nero, come suggerivano gli ultimi leak e i rumor.
Molte, a dire il vero, le conferme di quanto sentito in queste settimane, a partire dalle dimensioni dello schermo. Il Google Pixel, compreso lo chassis, misura 143.8 x 69.5 x 8.6 mm per un peso di 143 grammi. Lo schermo è da 5 pollici con risoluzione Full HD 1080 x 1920 pixel. All’interno troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 821 clockato a 2.15 GHz e abbinato ad una GPU Adreno 530 e una RAM da 4 GB. La fotocamera principale è da 12.3 megapixel con obbietivo da f/2.0, mentre quella frontale è da 8 megapixel. La batteria, invece, è da 2770mAh. Sarà disponibile nelle versioni da 32 e 128GB di storage interno.

google_pixel_xl_lancio1

Il prezzo base è pari a 649 dollari e si può ordinare da subito negli Usa e altri paesi selezionati, mentre è probabile che per l’Italia bisognerà aspettare ancora qualche settimana.
Altre conferme per il Google Pixel XL il cui schermo è pari a 5.5 pollici per uno spessore di 8.6mm e un peso che si assesta sui 168 grammi. Per il resto, l’unica differenza di hardware con l’altro modello presentato poco fa è la batteria che in questo caso è da 3490 mAh. Il prezzo base è pari a 749 dollari e valgono le stesse tempistiche già dette per il Pixel.
Entrambi vantano Google Assistant, più potente di Google Now presente sugli altri telefoni Android, più attento alle circostanze e ai contesti per rispondere in modo più adeguata a quello che accade sul vostro telefono.

Confermato anche il Pixel Launcher, una nuova schermata home del tutto ridisegnata. Il pulsante che permette di accedere a tutte le app è sparito e al suo posto si scorre dal basso per vedere tutte le app e i giochi. Data, ora e meteo sono nella parte in alto a destra e toccando la G del logo di Google si accede direttamente alla ricerca.
Aumenta lo spazio per il backup delle foto: tutte le foto e i video, anche a 4K, possono essere salvate, gratuitamente, nel cloud di Google. Come abbiamo detto, entrambi escono nelle versioni da 32 e 128GB di storage, ma non ci sono supporti per la microSD. Quindi se finite lo spazio a disposizione, i dispositivi elimineranno automaticamente le foto e i video già presenti nel backup tramite Google Foto, al massimo della qualità, quindi non si perde nulla, ma si libera spazio nello storage locale.

Come detto, entrambi i dispositivi sono disponibili da subito negli Usa e pochi altri paesi, mentre per l’Italia bisognerà attendere ancora.

Tags :Sources :ubergizmo usa