Galaxy Note 7 sostitutivo prende fuoco su un aereo di linea

note7_southwestflight-640x295

I Samsung Galaxy Note 7 sostitutivi dovrebbero essere sicuri: sono stati rilasciati appositamente per rimpiazzare le unità con la batteria a rischio esplosione. Ma lo sono davvero? Secondo quanto riferiscono alcuni utenti che hanno ricevuto i dispositivi nuovi, il telefono diventa eccessivamente caldo e, stando ad una recente notizia, uno di questi sembra che abbia preso fuoco durante un volo della compagnia Southwest.

Riferisce The Verge che Brian Green, proprietario di un Galaxy Note 7 sostitutivo, ha raccontato di avere ricevuto il telefono dal carrier statunitense AT&T. L’uomo ha spiegato di essere sicuro che si trattava di uno degli smartphone sostitutivi perché l’indicatore della batteria era verde e la scatola aveva un contrassegno che indicava che si trattava di una unità nuova.
Green dichiara che il suo telefono non si ricaricava e di averlo spento su richiesta del personale della compagnia aerea. Qualche minuto dopo averlo riposto nella tasca, però, ha notato del fumo provenire dal telefono e lo ha immediatamente buttato a terra. Fortunatamente il volo non era ancora decollato e l’equipaggio ha potuto evacuare i passeggeri.

Samsung ha diffuso un comunicato in cui spiega che “finché non saremo in grado di vedere il dispositivo, non possiamo confermare che l’incidente sia stato causato dal Note 7. Stiamo lavorando con le autorità e con Southwest per recuperare il dispositivo e confermare le cause. Una volta che avremo esaminato il telefono, avremo più informazioni da condividere”.
Nel frattempo, il telefono pare sia in custodia presso il locale comando dei vigili del fuoco dove rimane per le indagini del caso, quindi le ragioni per cui il telefono avrebbe preso fuoco rimangono ancora incerte.

Tags :Sources :ubergizmo usa