I Google Pixel sono certificati IP53: ma cosa significa in termini di resistenza all’acqua?

google-pixel-phone-launch_13

Con aziende come Apple e Samsung che iniziano a includere la resistenza all'acqua come specificità dei loro smartphone, la domanda è: Google ha seguito la stessa strada con i nuovi Pixel e Pixel XL? Abbiamo sentito alcuni rumor secondo i quali i nuovi smartphone di Google avrebbero la certificazione IP53 e pare che i rumor avessero ragione.

Secondo quanto riporta Droid-Life, Google ha confermato che sia il Pixel e il Pixel XL sono certificati IP53. Ora, prima che esultiate troppo, il numero che segua alla sigla “IP” indica diversi livelli di resistenza e nel caso del’IP53 significa che i dispositivi resistono alla polvere. Dal punto di vista dell’acqua, invece, la classificazione significa che “l’acqua che cade come uno spray ad un angolo fino a 60 gradi non dovrebbe avere effetti negativi”.
Sostanzialmente, questo significa che non potete portare il telefono con voi se andate a nuotare o sotto la doccia. E significa anche che lasciarlo cadere nel WC equivale a buttarlo via, a meno che non siate molto fortunati. L’IP53 fondamentalmente protegge il vostro telefono dalla caduta di acqua come in caso di pioggia o se avete la meni bagnate, ma non aspettatevi niente di più.
Se ne volete sapere di più delle certificazioni IP potete dare un’occhiata qui. In ogni caso, dato che Google punta verso una nuova direzione dopo il lancio dei Pixel, forse i modelli futuri potrebbero avere una maggiore resistenza all’acqua.

Tags :Sources :ubergizmo usa