Samsung pronta ad un secondo recall del Galaxy Note 7?

galaxy-note-7-design_05-black-camera-640x359-1

Sembra che il recall del Galaxy Note 7 sia costato a Samsung 1 miliardo di dollari, ovviamente senza considerare le potenziali vendite! Un duro colpo per il valore di mercato della società, così come per la reputazione della stessa. L'azienda spera di iniziare a ricostruire la sua reputazione con la distribuzione delle unità sostitutive, peccato che un'unità sostitutiva del Galaxy Note 7 abbia preso fuoco a bordo di un volo Southwest airline.

L’episodio ha ovviamente spinto il CPSC (l’ente governativo statunitense che si occupa dei recall, tramite il quale le aziende devono passare nel caso vogliano emettere un richiamo) a investigare. Ora, secondo una notizia di Bloomberg, Samsung potrebbe essere pronta ad un secondo recall, come sosterrebbero due ex funzionari di sicurezza degli Stati Uniti.

Secondo Pamela Gilbert, ex direttore esecutivo dell’agenzia dei consumatori, “se la versione riparata del telefono ha iniziato a fumare nella tasca del proprietario, sono pronta a scommettere che ci sarà un altro recall. Tutto ciò non suona per niente bene.” Della stessa opinione è Nancy Nord, ex presidente del CPSC.

Nord sostiene inoltre che i secondi richiami sono estremamente rari, ma in questo caso, si tratta di una possibilità. “Certamente  [Samsung] potrebbe avviare un altro recall, nel caso si scopra che l’episodio non è stato un incidente isolato e casuale.” Per il momento non è stata presa ancora nessuna decisione e non vi è stato alcun annuncio ufficiale, quindi ciò detto finora è pura speculazione. In ogni caso, come immaginabile, un altro richiamo sarebbe un duro colpo per la reputazione di Samsung.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA