Lo stato di New York vuole implementare la tecnologia di riconoscimento facciale

facial-recog-640x360

Siamo sicuri che a tutti voi sarà capitato almeno una volta di vedere un film nel quale un individuo viene riconosciuto tra la folla grazie alla tecnologia di riconoscimento facciale. Ebbene, nello stato di New York, il governatore Andrew Cuomo vuole trasformare la fantascienza in realtà, in quanto a proposto l'implemento della tecnologia di riconoscimento facciale in tutto lo stato.

La proposta di Cuomo vorrebbe l’installazione di telecamere, sensori e sistemi di riconoscimento facciale sotto i ponti e nei tunnel. L’idea è che, l’implemento di questi sistemi, renderà più facile identificare e catturare terroristi e criminali.

Ad ogni incrocio, e nei punti strutturalmente sensibili come ponti e gallerie, le telecamere e gli avanzati sensori installati saranno in grado di leggere le targhe ed effettuare i test di riconoscimento facciale. Queste tecnologie saranno inoltre installate in location d’interesse come aeroporti e hub di transito – tra cui il complesso Penn-Farley – per sviluppare un sistema di sorveglianza esteso in tutto lo stato,” ha dichiarato il governatore tramite un post sul suo sito web.

Ad ogni modo è opportuno sottolineare che, ora come ora, la tecnologia di riconoscimento facciale è ben lontana dai livelli di efficienza di quella presente in pellicole di spionaggio come 007.

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA