Il governo inglese ha bandito l’Apple Watch dai meeting governativi

apple-watch-series-2-official-1-640x400

Alcuni notizie provenienti dal Regno Unito sembrerebbero suggerire che il governo ha vietato ai membri del gabinetto di indossare l'Apple Watch durante i meeting ufficiali, in quanto vi è la preoccupazione che i russi potrebbero aver hackerato il microfono dell'orologio, così da poter "origliare" le conversazioni.

Ad ogni modo il Regno Unito non è l’unica nazione preoccupata per attacchi informatici provenienti dalla Russia. Proprio ieri vi abbiamo riferito che gli Stati Uniti hanno formalmente accusato la Russia di aver lanciato un attacco informatico con lo scopo di minare le imminenti elezioni presidenziali a stelle e strisce.

Tuttavia non è insolito che l’Apple Watch venga bandito dalle riunioni di gabinetto. Il Telegraph ha infatti citato una fonte all’interno del governo dicendo che “i russi stanno cercando di hackerare tutto ciò che è possibile hackerare”, quindi pare che le preoccupazioni del governo risultino fondate. Ai membri del gabinetto era già stato vietato di portare lo smartphone agli incontri, quindi era solo una questione di tempo prima che il divieto venisse esteso agli smartwatch.

In un mondo sempre più connesso, dove esistono dispositivi che rendono sempre più facile la comunicazione con il prossimo, i problemi relativi alla sicurezza non fanno che aumentare. Dunque non ci stupiamo nel vedere i governi proibire l’utilizzo di determinate apparecchiature elettroniche all’interno delle loro sale conferenze.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA