Battlefield 1: EA ha confermato il programma rent-a-server

battlefield_1_02-640x360

EA ha confermato oggi il programma Rent-a-server di Battlefield 1. Questo programma permetterà ai gamer di creare i propri (privati e pubblici) server di Battlefield 1, dove avranno il controllo delle opzioni di gioco come le rotazioni della mappa.  I giocatori saranno quindi in grado di creare partite che si adattino al meglio al loro stile di gioco. EA ha inoltre confermato che il programma rent-a-server sarà avviato poco dopo il lancio del gioco.

Gli utenti saranno in grado di noleggiare un server tramite il negozio in-game di Battlefield 1. Precedentemente EA aveva dato in outsurcing il compito di gestire i server a società di terze parti, ma ora sarà l’azienda stessa a occuparsi della gestione. Questo sarà un vantaggio per i giocatori, in quanto EA è ora in grado di controllare la qualità dell’hardware e fornire supporto diretto senza affidarsi a terze parti. Le opzioni di gioco personalizzabili sui server a noleggio includono rotazioni della mappa, nome del server, modalità di gioco, diverse impostazioni di gioco e altro ancora.

EA ha infine dichiarato che potrebbe restringere il numero delle modalità disponibili al momento del lancio, per diffondere altre opzioni dopo il feedback da parte degli utenti. L’azienda ha promesso di continuare ad aggiungere opzioni di personalizzazione e progettazione dell’interfaccia utente per tutto il resto dell’anno. Maggiori informazioni saranno disponibili in prossimità del lancio.

 

 

Tags :Sources :Ubergimzo USA