Twitter è in crisi e punta tutto sui video live

vedova-twitter-isis

Twitter ha più di qualche problema. Sta facendo i conti con la crescita e deve trovare un modo per fare soldi. Alcuni dei passi fatti finora devono ancora dare i loro frutti e nelle settimane scorse è circolata la voce che alcuni colossi avevano intenzione di comprare la piattaforma. Sembrava che nomi come Google, Disney e Salesforce stessero pensando ad un'offerta.

Pare che i piani per acquisire Twitter siano stati abbandonati e che l’azienda abbia deciso di puntare tutto sui video live.
Secondo alcune notizie, Twitter sta vivendo una divisione interna tra chi vuole vendere nel caso in cui arrivi un’offerta e chi, invece, non intende farlo. Ma il punto, ora, è che pare che nessuna di quelle aziende sia davvero intenzionata all’acquisto.

Il sito di microblogging ha da poco adottato i video live, ospitando qualsiasi tipo di contenuto inclusi, ma non solo, i giochi e i dibattiti politici tra i candidati alle presidenziali in Usa. Adesso vorrebbe ampliare questo settore e cercare di cambiare le sue sorti così.

Fonti informate sulla situazione sostengono che Twitter ha preso in considerazione anche altre soluzioni a breve termine, tra cui vendere alcuni beni che non sono centrali per l’azienda, ma non è chiaro quali potessero essere.
Twitter non ha mai ufficializzato la possibilità di mettersi in vendita, ma ha il dovere di portare in consiglio di amministrazione eventuali offerte, sempre che qualcuna delle aziende che sembravano interessate ne faccia mai davvero una.

Tags :Sources :ubergizmo usa