Apple indaga sui due iPhone 6 Plus che hanno preso fuochi

iphone-6s-plus-explosions-640x311

Tutte le notizie su telefoni che esplodono, in questo periodo, girano intorno al Galaxy Note 7, ma il punto è che qualsiasi telefono con batteria al litio può incappare in problemi simili, se si verificano determinate circostanze, senza che questo significhi per forza che la batteria è difettosa, com'è successo allo smartphone di Samsung.

E infatti, ora ad indagare su un caso simile è Apple perché un paio dei suoi iPhone 6 Plus sono, appunto, esplosi.
“Ho sentito una vibrazione e poi abbiamo sentito lo scoppio e il fuoco che usciva dallo schermo” ha raccontato Yvette Estrada, la proprietaria di uno di questi iPhone 6 Plus che sono esplosi, aggiungendo che il telefono è diventato così caldo che ha addirittura bruciato due Apple Watch che erano sulla stessa cassettiera.

L’altro incidente che ha coinvolto un telefono di Apple è stato reso noto circa una settimana fa. L’iPhone 6 Plus di uno studente ha preso fuoco mentre si trovava nella sua tasca posteriore e lui era in classe. Darin Hlavaty, lo studente, ha dichiarato che la batteria era scarica e che il telefono non era collegato alla rete elettrica quando questo è accaduto.
Apple non ha commentato ufficialmente l’accaduto e non ci sono ragioni per pensare, al momento, che si tratti di un problema diffuso alla batteria del telefono.
Solo dopo che le indagini di Cupertino saranno concluse ne sapremo di più sulle cause dell’esplosione degli iPhone 6 Plus in questione.

Tags :Sources :ubergizmo usa