Il problema del Galaxy Note 7 potrebbe essere tutto nel design simmetrico

galaxynote7-feature-design-main

Con ogni nuovo telefono che Samsung introduce, arriva anche un nuovo design. Nel Galaxy Note 7, l'azienda ha introdotto lo schermo curvo sui bordi e un design perfettamente simmetrico, cosa che, dal punto di vista estetico, è particolarmente apprezzabile. Peccato che pare sia proprio quella la ragione per cui il telefono esplode.

Secondo un’indagine, il design del Galaxy Note 7 ha il design più ristretto che Samsung abbia mai prodotto, oltre che il telefono più sottile con uno schermo da 5.7 pollici. Ed è questo che creerebbe problemi alla batteria sviluppata da Samsung SDI provocandone l’esplosione nei telefoni che le montano, perché queste batterie sono leggermente più grandi di quelle ATL.

Tuttavia, bisogna ricordare che Samsung ha cercato di risolvere il problema con il primo richiamo, sostituendo le batterie Samsung SDI con quelle ATL, quindi non è chiaro perché anche le nuove batterie esplodono. Tuttavia alcuni sostengono che il problema continui a risedere nel design simmetrico, anche se c’è pure la possibilità che Samsung abbia messo molta fretta ad ATL perché producesse le batterie di ricambio e questo avrebbe potuto portare alla sottovalutazione o alla non consapevolezza di difetti di produzione.

Siamo ancora nel campo delle speculazioni perché Samsung non ha dichiarato ufficialmente nulla su quale potrebbe essere il problema e non sappiamo se mai lo farà, specialmente ora che ha deciso di interrompere la produzione del Galaxy Note 7

Tags :Sources :ubergizmo usa