La prima fornitura di Google Pixel è già esaurita

google-pixel-phone-launch_13

Le opinioni sui nuovi Google Pixel sono state molto discordanti. Alcuni li hanno criticati perché sembrano andare nella direzione opposta a quello che erano i Nexus e cioè un'esperienza nativa Android, ma Google sembra aver deciso di includere alcune funzioni esclusive per i Pixel.

Altri sostengono che è una buona mossa e che permetterà all’azienda di competere meglio sul mercato. A prescindere che ve ne siate innamorati o che siate tra i detrattori, il mercato ha già detto la sua perché come ha notato il blog 9to5Google, la prima fornitura di Google Pixel, in qualsiasi configurazione, è già esaurita.

La data stimata per la ripresa delle vendite dei più piccoli, ora, è il 23-25 novembre il che significa aspettare più di un mese, mentre per quanto riguarda il Pixel XL non c’è ancora una data e gli utenti possono solo mettersi in lista d’attesa, se sono interessati ad averne uno. È probabile che Google cercherà di rifornirsi prima possibile per non arrivare impreparata alla stagione degli acquisti natalizi. Ma se queste sono le premesse e siete tra coloro che ne vogliono uno, sarà meglio che vi sbrighiate a mettervi in lista.

Vale la pena notare che anche i Nexus usciti finora hanno registrato delle buone vendite, quindi immaginiamo che non sorprenderà molti che anche i Pixel abbiano il loro successo. Del resto, considerati i prezzi, Google non dovrà preoccuparsi molto del fatto che gli utenti vedano in questo un ostacolo all’acquisto.

Tags :Sources :ubergizmo usa