Il 43% degli iPhone venduti nel terzo trimestre sono iPhone 7

iphone-7-plus-size-b-640x375

Molti analisti si aspettano che il nuovo iPhone 7 di Apple non faccia troppo la differenza nel totale delle vendite di iPhone. Questo perché il design del telefono è praticamente identico al precedente e perché, a parte la doppia fotocamera, non ci sono grossissime novità nei nuovi smartphone.

È possibile che gli analisti abbiano ragione, ma per ora pare che l’iPhone 7 abbia avuto un ottimo inizio. Secondo una notizia pubblicata da Consumer Intelligence Research Partners, i dati rivelano che le vendite dell’iPhone 7 ammontino attualmente al 43 per cento del totale di tutti gli iPhone venduti nel terzo trimestre, il che significa più di un iPhone su tre tra quelli acquistati dai clienti è uno dei nuovi modelli.

Il cofondatore di CIRP, Josh Lowitz, ha dichiarato: “In un trimestre, con sole due settimane di vendite, l’iPhone 7 e l’iPhone 7 Plus hanno raggiunto una significativa quota di iPhone venduti. Attribuiamo questo risultato al rallentamento delle vendite degli smartphone a ridosso del lancio dei due nuovi modelli, oltre ad una buona risposta dei nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus”. I dati nel dettaglio ci dicono che dell’iPhone 7 sono state vendute il 31 per cento di unità, mentre del Plus il 12 per cento.

Come abbiamo detto, è una buona partenza, ma se Apple sarà in grado di mantenere questo ritmo, rimane da vedere. È possibile che le vendite comincino a calare nei prossimi mesi confermando le previsioni degli analisti, oppure potremmo avere delle sorprese e vedere i dati confermati o in crescita. Molti sostengono che le vendite sono andate bene anche grazie ai programmi di upgrade che permettono di passare ai modelli superiori a costi accessibili.

Tags :Sources :ubergizmo usa