L’ultimo notebook di Origin vanta la GPU Vr-ready di NVIDIA

origin-pc-evo15s-1-640x379

I device per la realtà virtuale di buon livello, come l'Oculus Rift e l'HTC Vive, richiedono il collegamento a PC dalle alte prestazioni. Dal momento che i dispositivi per la realtà virtuale stanno diventando sempre più popolari, i produttori di computer stanno iniziando a commercializzare i loro notebook come "VR-ready." Origin PC ha svelato oggi uno di questi notebook: l'EVO15-S dotato di quello che viene spacciato come un processore grafico VR-ready, l'ultima GPU GTX 1060 di NVIDIA.

Sono passati solo pochi mesi da quando NVIDIA ha dichiarato che le sue schede grafiche della serie GTX 1000 sarebbero state presto incluse nei laptop. Uno dei principali vantaggi di questa serie è che permette ai produttori di PC di creare computer portatili per il gaming più sottili e leggeri; evidentemente Origin non ha perso tempo.

L’EVO15-S ha uno spessore di soli 0,69 pollici ed è dotato di un processore Intel Core i7 6700HQ Skylake con 16 GB di RAM, SSD da 256GB ed un ulteriore hard disk da 2 TB. Vi sono inoltre tastiera multicolor retroilluminata e altro ancora. La società consentirà ai clienti di optare per un design personalizzato ed incisioni laser sulla cover del notebook.

Ad ogni modo l’ultima creazione di Origin non è l’unico notebook ad offrire le GPU VR-ready di NVIDIA. Questo in quanto il Blade di Razer vanta la stessa GPU ed è ancora più sottile con uno spessore di soli 0,66 pollici. L’Origin PC EVO15-S costa 2080 dollari ed è già disponibile per l’acquisto.

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA