iFixit fa a pezzi il Pixel di Google: quanto è riparabile?

google-pixel-teardown-640x480

I nuovi Google Pixel sono stati lanciati e come sempre accade con i nuovi telefoni, sono soggetti a confronti, verifiche, ma anche alla vivisezione di quelli di iFixit. La prima domanda è: come si classificano i Pixel in termini di riparabilità? Saranno difficili da aggiustare? O è qualcosa che si potrà fare con relativa semplicità e senza troppi problemi?

La verità sta nel mezzo. I ragazzi di iFixit hanno dato al Pixel XL un punteggio di 6 su 10 proprio sulla facilità di riparazione. Secondo quanto si legge sul sito, le componenti modulari del telefono sono facili da riparare, una volta smontate, e la batteria ha una linguetta per la rimozione e una scarsa quantità di adesivo che rende facile staccarla.
Tuttavia di sono alcuni aspetti negativi tra cui il fatto che l’assemblaggio del display rende particolarmente difficile l’apertura del telefono il che significa che se dovete aprire il vostro telefono rischiate di danneggiare proprio lo schermo. Ci sono anche degli incavi che servono per bloccare il telefono nella parte centrale che potrebbero rendere l’apertura del dispositivo un po’ laboriosa.
Ma per darvi un po’ il senso delle misure, abbiamo messo a confronto il Pixel con il Galaxy S/, che ha preso dolo 3/10 in riparabilità, con il Note 7 che non superava i 4/10 e questo mette il pixel su tutt’altro livello. Tuttavia, si piazza dietro l’iPhone 7 e il 7 PLus che hanno ottenuto 7/10 nello stesso test. Ma una differenza di un punto non è una grossa tragedia, no?

Tags :Sources :ubergizmo usa