Questo potrebbe essere il primo anno in calo per Apple, dal 2001

apple-sign-logo110712125041

Per molti anni, Apple ha avuto profitti molto alti, con utili che sembrano crescere di anno in anno. Tuttavia, come si dice, quello che sale prima o poi scende. E pare che il prossimo resoconto di Apple sarà il primo dal 2001 che annuncia un calo negli utili dell'anno.

L’anno non era cominciato benissimo, tant’è che Cupertino aveva già annunciato un calo nelle vendite dell’iPhone, per la prima volta nella storia dello smartphone, anche se non dipende dalla qualità del prodotto quanto dalla saturazione e dalla maturità del mercato degli smartphone, specialmente con la minaccia delle alternative più economiche che arrivano dalla Cina, come i prodotti di Xiaomi, Oppo, Huawei e gli altri.

Stando a quanto scrive VentureBeat, Apple presenterà un resoconto con 215,6 miliardi di introiti annuali, cifra che segna un calo di circa 18 miliardi rispetto all’anno fiscale 2015 che l’azienda aveva chiuso con 233.72 miliardi di dollari. Questo segna uno stop alla crescita che Apple stava vivendo fin dal 2001.

È possibile che le vendite dell’iPhone 7 ci sorprendano e faranno crescere nuovamente gli incassi di Apple, ma VentureBeat riconosce che è un’ipotesi un po’ remota. Anche se le vendite andassero meglio del previsto, appare difficile che siano abbastanza da recuperare i 18 miliardi persi.

Naturalmente non si tratta del preludio della fine di Apple perché le aziende conoscono spesso alti e bassi senza che si debba parlare di catastrofi. Quindi si spera che i nuovi MacBook e l’iPhone del 2017 del tutto rinnovato contribuiscano alla risalita dei conti di Cupertino.

Tags :Sources :ubergizmo usa