Nintendo 3DS: la produzione continuerà anche dopo il lancio della Switch

nintendo-3ds-xl-new-640x480

Con l'annuncio della Nintendo Switch, molti si sono chiesti se la nuova console avrebbe segnato la fine di un altro dispositivo portatile Nintendo, ovvero il 3DS. Qualche tempo fa l'azienda aveva dichiarato che la Switch è considerata prima di tutto come un sistema per l'home gaming, il che significa che, nonostante la portabilità, la Switch viene considerata una console da casa, più che una portatile.

Nel corso di un recente Q&A con Bloomberg, il presidente di Nintendo, Tatsumi Kimishima, ha esplicato quali sono i piani per il 3DS. Per cominciare Kimishima ha sottolineato che la Switch non andrà a sostituire il 3DS, o almeno non in senso stretto. “Il nostro concept originale era, ‘che tipo di nuova esperienza possiamo creare?’ E ciò che abbiamo mostrato questa volta è un dispositivo che può essere sia stazionario sia portatile“.

Per quanto riguarda il futuro del dispositivo, sembra che la console sia qui per restare, almeno per ora. “Grazie al nostro software, l’hardware del 3DS è ancora in crescita. E lo stesso vale per il relativo business. Pensiamo che il 3DS possa continuare il suo percorso, senza essere ‘cannibalizzato’ dalla Switch,” ha aggiunto il presidente.

Possiamo concludere affermando che, almeno per ora, i gamer in possesso di un 3DS non hanno di che preoccuparsi. Ad ogni modo ne sapremo certamente di più dopo l’evento di presentazione della Switch, in programma per il 12 gennaio.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA