MacBook: le spedizioni potrebbero calare del 15-25% a causa dei prezzi elevati della nuova linea

apple-macbook-pro-2-640x603

Con il lancio dei nuovi MacBook Pro, molti sono stati presi alla sprovvista dai prezzi decisamente superiori rispetto la versione precedente. Questo particolarmente nel Regno Unito dove, a causa della Brexit, i prezzi hanno finito per aumentare in maniera spropositata. Ebbene, a causa di tutto ciò, le spedizioni dovrebbero subire un calo.

Questo almeno secondo Ming-Chi Kuo di KGI Securities, che sostiene che la domanda per i nuovi MacBook sia piuttosto “tiepida” a causa dei prezzi elevati. Infatti i device non sono solo i computer portatili più costosi di sempre, ma gli utenti del core business sono rimasti delusi dai (presunti) cambiamenti attesi con il lancio della nuova linea di laptop. Infine, siamo certi il passaggio a USB-C, la rimozione della schedaSD e il tetto di 16GB di RAM non abbiano favorito la causa di Cupertino.

Kuo sostiene che nel 1 ° trimestre del 2017 la domanda per i vecchi MacBook dovrebbe rimanere costante, ma di dovrebbe comunque essere una calo del 15-25% nelle spedizioni complessive a causa dell’adozione decisamente più lenta dei nuovi modelli. Tuttavia, come potreste ricordare, Kuo ha anche ipotizzato che Apple lancerà dei nuovi modelli più economici nella seconda metà del 2017.

I nuovi modelli costeranno meno rispetto quelli della generazione di MacBook Pro appena lanciata, e dovrebbero essere caratterizzati dal supporto fino a 32GB di RAM, presumibilmente grazie ai processori ad alta efficienza Canonlake di Intel.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA