I vettori neozelandesi hanno deciso di bandire il Samsung Galaxy Note 7

galaxy-note-7-s-pen_02-tip-640x359

Nonostante i numerosi avvertimenti diffusi dalla agenzie governative e gli incentivi forniti da Samsung per la restituzione del Galaxy Note 7, ci sono ancora molti clienti che non hanno restituito il device. In alcune parti del mondo, come ad Hong Kong, vi sono persino rivenditori che continuano a vendere lo smartphone.

Tuttavia sembra che questo tipo di comportamento non sarà accettato in Nuova Zelanda. I vettori del paese hanno infatti annunciato l’intenzione di bandire il Note 7. La notizia è stata confermata dal CEO del New Zealand Telecommunications Forum (TCF), Geoff Thorn, risulta dunque possibile affermare che i telefoni saranno inutilizzabili con tutte le reti telefoniche neozelandesi.

La buona notizia è che, per la maggior parte, i cellulari sono già stati restituiti, rimangono in circolazione solo poche centinaia di unità. Il blocco della rete da parte dei vettori dovrebbe entrare in vigore il 18 dicembre quindi, in caso conosciate qualche cittadino neozelandese in possesso dello smartphone, vi invitiamo ad informarlo che entro pochi giorni non sarà più in grado di ricevere chiamate e sms.

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA