Project VoCo: Adobe prepara il ‘Photoshop’ per l’audio

adobe-project-voco-640x494

Photoshop di Adobe è uno strumento utilizzato da molti professionisti della fotografia e dell'industria dell'editing grafico. Esso consente agli utenti di ritoccare le foto e manipolarle cancellando o aggiungendo oggetti, fondendo le foto, modificando i dettagli, e così via. Ebbene, Adobe sembra pronta a fare lo stesso con il parlato, annunciando Project VoCo.

Al momento il software esiste come uno strumento sperimentale tramite il quale gli user possono modificare i discorsi, rimuovendo alcune parole e sostituendole con altre. Gli utenti saranno inoltre in grado di creare nuove registrazioni da zero, il che significa che, nel caso si disporrà di informazioni vocali sufficienti su qualcuno, sarà (teoricamente) possibile creare un discorso utilizzando esclusivamente il tool, senza bisogno di registrare la persona in questione dal vivo.

Secondo Techcrunch, “Project VoCo ha bisogno di circa 20 minuti di campioni vocali da parte di un determinato soggetto. Il software analizza quindi il discorso, lo divide in fonemi, finendo per trascriverlo, creando il modello vocale.” Da un punto di vista tecnico, si tratta di una tecnologia impressionante, anche se sarebbe opportuno porsi alcune domande dal punto di vista etico prima di mettere un software simile a disposizione delle masse.

Al momento piratare un account su un social media è già sufficiente a scatenare il panico della persona che subisce l’attacco, quindi possiamo solo immaginare la reazione di una persona di fronte all’hacking della propria voce. Tuttavia, almeno per ora, Adobe non ha intenzione di lanciare Project VoCo sul mercato, ma nulla vieta che l’azienda possa farlo in futuro.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA