Samsung pronta a sviluppare i propri sensori per le impronte digitali?

samsung-galaxy-s7-vs-s7-edge-02_900-640x359

In questo momento Samsung e altri OEM Android ottengono i loro sensori per la lettura delle impronte digitali da altre aziende. Tuttavia è possibile che in futuro Samsung potrebbe avvalersi dei propri sensori, magari anche da concedere in licenza a terze parti.

Questo stando alle ultime notizie diffuse in Corea (via SamMobile), che vogliono System LSI di Samsung Electronics al lavoro sullo sviluppo dei propri chip per la lettura delle impronte digitali. A quanto pare si tratterebbe di un progetto in cantiere già dallo scorso anno che si trova attualmente nelle prime fasi di sviluppo. I risultati potrebbero entrare in commercio già nel 2017.

La società sarebbe intenzionata ad utilizzare i sensori nei telefoni low e mid range, prima di passare a device di fascia alta. Dal momento che Samsung fabbrica già molte delle sue componenti (come i chipset Exynos, RAM, SSD, e così via) la notizia non ci stupirebbe particolarmente.

Infine vogliamo sottolineare come risulti piuttosto strano che l’azienda si stia concentrando su questa tecnologia nonostante il debutto della tecnologia per la scansione dell’iride, lanciata qualche mese fa con il Galaxy Note 7. In ogni, dal momento che si tratta di una semplice voce, vi invitiamo a prendere la notizia con una certa dose di scetticismo.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA