HTC Bolt: recensione e hands-on

htc-bolt-07

L'HTC Bolt è stato presentato pochi giorni fa e, per il momento, risulta il primo smartphone progettato per sfruttare le capacità di aggregazione del vettore 3x @ 20MHz di Sprint (quindi, negli States) che potrebbero permettere al dispositivo di raggiungere 450 Mbps in velocità di download. Grazie a performance di rete elevate e funzionalità integrate per audio Hi-res e qualità video 4K, il cellulare sembrerebbe l'ideale per lo streaming.

Quick specs e… cosa c’è di nuovo?

  • display QHD da 5.5 pollici, Gorilla Glass 5
  • Snapdragon 810 con 3GB of RAM e 32GB of storage
  • Modem X10 4G LTE con 3x20MHz Carrier aggregation
  • MicroSD (2TB Max)
  • Fotocamera posteriore da 16 Megapixel , f2.0. riprese video di qualità 4K
  • Hi-Res Audio HTC BoomSound con 24-bit DAC
  • Compatibile con alcuni servizi di streaming ad alta risoluzion
  • Auricolari BoomSound inclusi (del valore di 40 dollari, secondo HTC)
  • NO Daydream VR ready
  • Resistente all’acqua IP57
  • batteria 3200mAh con  Quick Charge 2.0

Design Industriale

htc-bolt-12

L’HTC Bolt vanta una struttura realizzata completamente in metallo, simile a quella dell’M10, seppur leggermente più grande e spessa. Il Bolt è il modello “ad ampio display” della lineup HTC. Quest’ultimo fornisce  l’aggregazione del vettore ad alta velocità LTE CAT9, una caratteristica resa possibile dalla presenza del modem X10 di Qualcomm.

L’elegante telaio in alluminio è identico, in termini di design, a quello dell’HTC 10. Il telefono ha un aspetto decisamente compatto ed il design a monoscocca non consente la rimozione della batteria. Nella parte frontale, sotto il display da 5.5 pollici, il lettore di impronte digitali permette di lanciare Google Now, esattamente come nell’HTC 10.

htc-bolt-15

Lo smartphone è stato certificato IP57, il che significa che quest’ultimo può essere immerso in acqua fino 0,3 metri, per 30 minuti. La porta USB-C sostituisce il jack audio, ovviamente la società ha incluso nella confezione auricolari audio Adaptive di alta qualità, tramite i quali è possibile personalizzare il proprio profilo audio.

Display: Quad HD, Gorilla Glass 5

Grazie allo schermo QHD da 5,5 pollici, il Bolt è pensato per essere altamente multimediale. Lo schermo appare di ottima qualità e decisamente competitivo rispetto quelli offerti dagli altri produttori del settore.

Il Gorilla Glass 5 è un vetro ad alta resistenza, progettato (principalmente) per resistere ai graffi. È importante comprendere che questo tipo di vetro risulta comunque un compromesso tra resistenza ai graffi e resistenza alla rottura. Per ridurre il rischio di frantumazione, il vetro deve infatti essere leggermente più flessibile, ma la maggiore flessibilità aumenta il rischio di graffiarlo…

Le varie versioni dei Gorilla Glass sono perlopiù “ritocchi” a questo compromesso. Ne consegue che il Gorilla Glass 5 non è propriamente “migliore” di Gorilla Glass 4, ma dispone di proprietà diverse che si traducono in un compromesso tra le due qualità richieste da un display: resistenza e flessibilità.

Audio Hi-Res

htc-bolt-09

L’HTC Bolt vanta un DAC da 24bit in grado di produrre un suono migliore (e più potente) di quello prodotta dalla maggior parte dei telefoni cellulari. Il sound Hi-Res della società si chiama BoomSound e comprende l’hardware ed il software audio. Per fruire al massimo delle potenzialità dello smartphone in termini di suono, HTC ha incluso nella confezione degli auricolari di ottimo livello; è ovviamente possibile di trovarne di migliori, ma quelli inclusi sono comunque in grado di farvi godere delle potenzialità audio del Bolt.

Fotocamera

htc-bolt-16

La fotocamera principale è una fotocamera da 16MP con apertura dell’obiettivo f2.0. Sulla carta di tratta di caratteristiche di buon livello e, basandoci sulle fotocamere degli ultimi flagship HTC, riteniamo che si tratti di una fotocamera di ottimo livello. Per il momento l’azienda non ha riferito i dettagli relativi rispetto il sensore utilizzato, quindi dovremo scavare ulteriormente per conoscere tutti i dettagli tecnici.

La fotocamera del Bolt risulta piuttosto buona ed in grado di tenere il passo con quelle lanciate dagli altri OEM. Tuttavia, in questa fascia di prezzi, la concorrenza è spietata, e il device dovrà competere con dispositivi “agguerriti” (in termini di qualità delle foto) come l’iPhone 7 ed il Galaxy S7, solo per citarne alcuni.

htc-bolt-sf

Nonostante la fotocamera non sia in grado di competere con quelle di alcuni concorrenti (Pixel, S7), il Bolt dovrebbe comunque permettere agli utenti di godere di un’esperienza fotografica altamente soddisfacente, specie per l’utilizzo delle immagini sui social media. La fotocamera del Bolt si piazza sicuramente tra le migliori 10 fotocamere per smartphone in commercio.

Software: Android 7.0 Nougat

Dal momento che si tratta di un nuovo dispositivo, l’HTC Bolt vede Android 7.0 Nougat preinstallato ed integra tutte le caratteristiche di sistema  OS-level come  split-screen e l’app per le video chiamate Google Duo.

HTC vanta inoltre un un proprio software di ottimizzazione del sistema operativo denominato Boost +. Il software in questione è in grado di gestire la salute del telefono cellulare in generale, eliminando automaticamente i vecchi file superflui e ottimizzando la memoria, così da mantenere il telefono il più pulito possibile.

Purtroppo, almeno per ora, il telefono non risulta DayDream VR ready. Ad ogni modo non ci aspettiamo neanche che lo smartphone possa diventarlo, in quanto le specifiche di Google richiedono un chip Qualcomm più avanzato di quello incluso.

Batteria: 3200 mAh

Grazie alla capacità 3200mAh, la batteria del Bolt si piazza di diritto tra quelle “a grandi capacità” presenti nel mercato degli smartphone. Certo, non si tratta di una delle più potenti (vedi 3600 o 4000mAh), ma 3200mAh è comunque una capacità di tutto rispetto, specie per questo segmento. Dal momento che questo telefono supporta la tecnologia di ricarica rapida Qualcomm QuickCharge 2.0, ci aspettiamodi poter ricarica a circa 50 mAh al minuto nel migliore dei casi, ma staremo a vedere cosa succede.

Performance di sistema

Il chip 810 di Snapdragon utilizzato nel Bolt è in commercio già da qualche tempo. Si tratta di una soluzione potente e ben consolidata che vanta un ottimo supporto. L’HTC M9, il Nexus 6P e l’LG G Flex 2 sono esempi ben noti di cellulari che utilizzano la medesima piattaforma Qualcomm. Eseguiremo ulteriori benchmark delle prestazioni presto ma, per il momento, è giusto presumere che la CPU sintetica e le prestazioni grafiche siamo molto simili a quelle del Nexus 6P.

Conclusioni: performance 4G LTE e audio di qualità

L’HTC Bolt appare come un cellulare ad alte prestazioni in termini di connessione e velocità nel download dei dati, una caratteristica che potrebbe aiutare il device a distinguersi dalla concorrenza. L’audio Hi-Res è senza alcun dubbio un ulteriore punto a favore del telefono, per non parlare del design in metallo che non potrà che provocare l’entusiasmo di tutti gli amanti di quei telefoni dall’aspetto “solido”. Al momento non siamo in grado di fornirvi informazioni relativamente a disponibilità e prezzo.

QUIZ: Il primo telefono cellulare è stato lanciato nel 1970, ma fu messo in commercio nel 1980. Ora i telefoni cellulari sono essenziali per la vita di molte persone e per le imprese. Ma cosa sai di questi primi telefoni cellulari, dei “classici” nella storia della telefonia? Scoprilo cliccando qui.

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA