Per qualche attimo, Facebook ha ucciso (accidentalmente) tutti i suoi utenti

fb-killed-mark-640x216

Se venerdì vi siete loggati su Facebook e avete visualizzato dei messaggi commemorativi per voi stessi o per i vostri amici, niente panico, non è morto nessuno! Ad ogni modo, per qualche motivo, il social network aveva deciso di "uccidere" tutti i suoi user.

A quanto pare si è trattato di un errore che ha coinvolto quasi tutti gli utenti Facebook, compreso il CEO della società, Mark Zuckerberg. Fortunatamente, qualunque sia stato il problema, Facebook è riuscito a risolverlo in fretta, ma non tanto in fretta da impedire ad alcuni utenti di esprimere su Twitter il loro “disappunto” nello scoprirsi morti.

Speriamo che le persone che amano <nome> riescano a trovare conforto nei post commemorativi e celebrativi condivisi da amici e parenti“, ecco ciò che si leggeva nel post condiviso da Facebook su tutti i suoi profili. Ovviamente il social ha sistemato il problema nel minor tempo possibile, inviando inoltre una comunicazione al The Wall Street Journal e a The Verge.

Si legge nella dichiarazione di Facebook: “Oggi, per un breve periodo, un messaggio concepito per la pubblicazione sugli account di persone che ci hanno lasciato, è stato pubblicato su altri profili. Si tratta di un terribile errore che abbiamo già provveduto a risolvere. Siamo dispiaciuti dell’accaduto, e abbiamo lavorato il più rapidamente possibile per risolvere il problema.

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA