Google annuncia: dal 2017 Gingerbread non sarà più supportato

gingerbread-640x318

Android 2.3 Gingerbread è stato rilasciato a dicembre del 2010. Siamo a novembre del 2016 il che significa che sono passati sei anni, da quel giorno. Ma la cosa sorprendente è che i servizi Google Play supportano ancora quella piattaforma. Tuttavia, questo sta per finire perché Google ha annunciato che dal 2017 il supporto cesserà.

Per come stanno le cose, i servizi Google Play V10.0.0 saranno l’ultima versione a supportare Gingerbread, mentre la V10.2.0 non lo farà più. “Le librerie programmate per la prossima uscita, versione 10.2.0 – spiega Google -, aumenteranno il livello minimo di API supportate da 9 a 14 (Android 4.0.1, Ice Cream Sandwich). Questo cambiamento avverrà all’inizio del 2017”.

Sul perché l’azienda abbia deciso di fare questo cambiamento, Google dice: “La piattaforma Gingerbread ha quasi sei anni. Molti sviluppatori Android hanno già smesso di supportare Gingerbread con le loro app. Questo permette loro di realizzare app migliori che sfruttano le nuove funzioni della piattaforma Android. Per noi la situazione è la stessa. Facendo questo cambiamento, saremo in grado di fornire una più robusta collezione di tool per gli sviluppatori Android con maggiore velocità”.

Ci sono buone possibilità che non abbiate più un telefono con Gingerbread e che gli sviluppatori abbiano già aggiornato le loro app per Android 6.0 o superiori, ma questo di fatto chiude un capitolo della storia di Android, quello che cominciava con G.

Tags :Sources :ubergizmo usa