Le vendite del MacBook Pro non accennano a calare

macbook-pro-without-touch-bar-640x323-1

Quando Apple ha annunciato i MacBook Pro, in molti hanno sollevato diverse critiche, come la mancanza di uno slot per le schede SD, nessuna opzione da 32GB di RAM e anche, non ultimo, il costo elevato. Nonostante questo, il SVP di Apple Marketing, Phil Schiller ha rivelato che il laptop è il più ordinato online di sempre.

Se non altro, questo dimostra che, a prescindere dalle lamentele, le persone hanno parecchio apprezzato il nuovo laptop. Ora pare che anche dopo le prime recensioni pubblicate, in cui qualcuno ha evidenziato delle criticità sul funzionamento della Touch Bar, la domanda non sia affatto calata. È quello che risulta da quanto scrive il DigiTimes secondo cui Quanta Computer, che produce i MacBook Pro per Apple, non vede segnali che indichino un calo nelle spedizioni verso Cupertino. “Quanta Computer – si legge -, l’unico produttore dei MacBook Pro, prevede che le spedizioni dei suoi notebook saranno migliori di quanto potesse pensare, nel quarto trimestre dell’anno”.

Naturalmente, si tratta solo dei numeri delle spedizioni che non necessariamente corrispondono con quelli delle vendite reali.
Tuttavia, le aziende di solito ordinano tante unità quante pensano di venderne, altrimenti si ritroverebbero con una quantità esagerata di invenduto, che sarebbe molto peggio.
Detto questo, se ancora state decidendo se passare al MacBook Pro, forse fareste bene ad aspettare il 2017 perché pare che ci sarà un ulteriore aggiornamento nelle specifiche, un prezzo più basso e, forse, un upgrade a 32GB di RAM.

Tags :Sources :ubergizmo usa