Softbank lancerà un servizio di bike-sharing in Giappone

bike-sharing-japan-640x425

I servizi di ride sharing come Uber e Lyft sono abbastanza diffusi ma, nel caso preferiate non contribuire alle emissioni di CO2, magari allenandovi allo stesso tempo, potreste essere interessati al bike sharing! Questo genere di servizio non è di certo una novità e, dopo l'esordio in Cina qualche mese fa, questa "moda" si sta diffondendo in Giappone.

Infatti, stando ad una notizia di Nikkei Technology Online, Softbank e OpenStreet lanceranno un programma per la condivisione delle biciclette. Gli utenti che desidereranno usufruire del programma non dovranno fare altro che registrare un account, dopo di che potranno osservare una mappa che mostrerà le bici parte del servizio più vicine alla loro posizione. Gli user potranno quindi prenotare una bicicletta, pagando una tassa tramite smartphone o PC.

II servizio sarà inoltre integrato con Il Suica pass system, utilizzato in Giappone per i pagamenti mobile e per il pagamento dei viaggi in treno. Gli utenti non dovranno fare altro che toccare il pannello di controllo della bicicletta con la loro carta, così da sbloccarla. Ma emerge una domanda: come sarà possibile scoraggiare i furti? Ebbene, ogni bicicletta dovrebbe essere equipaggiata con una serratura intelligente (foto di copertina) ed un sistema di localizzazione GPS.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA