Finlandia: alcuni ricercatori stanno rendendo più efficaci le antenne degli smartphone

aalto_digitalantenna_www_en-640x366

Al momento i nostri smartphone dispongono di vari sensori in grado di effettuare misurazioni di ogni sorta. Vi sono per esempio accelerometri, giroscopi, altimetri, barometri, antenne WiFi, Bluetooth, GPS e quant'altro. Ovviamente questi sensori e antenne sono necessari ma, al contempo, occupano spazio e consumano energia.

Tuttavia, in quel della Finlandia, i ricercatori dell’Università di Aalto hanno creato un’antenna digitale (via RGB) che potrebbe (potenzialmente) ridurre la quantità di spazio occupata dai componenti del telefono, riducendo inoltre la quantità di energia tipicamente consumata dai diversi sensori.

Ma come funziona? Fondamentalmente l’antenna è costituita da molti componenti di dimensioni ridotte in grado di “adattarsi” alle frequenze necessarie per il funzionamento. Secondo Jari-Matti Hannul, candidato al dottorato presso l’Università, “in questo modo, molte applicazioni per smartphone cme GPS, Bluetooth w WiFi non necessitano più delle proprie antenne. In questo modo il trasferimento dei vari dati può avere luogo attraverso un’unica antenna digitale“.

Questo a sua volte rende il design del telefono più semplice e permette di progettare uno schermo più grande rispetto il formato del telefono, in quanto le antenne non occupano più molto spazio,” ha concluso Hannul. Ora, prima che vi emozioniate troppo, sembra che il processo di costruzione di questo tipo di antenna richieda ancora anni di lavorazione. In ogni caso il team sta lavorando con Huawei per verificare la fattibilità commerciale del concetto.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA