Dentro il Surface Studio di Microsoft si nasconde un processore ARM

surface-studio-teardown-640x480

Il Microsoft Surface Studio è un PC Windows all-in-one molto potente prodotto direttamente dall'azienda di Redmond. Si possono già prenotare, il che significa che era solo questione di tempo prima che quelli di iFixit ci mettessero le mani sopra (e dentro) per scoprire le componenti interne. E hanno scoperto qualcosa di interessante: a quanto pare, il Microsoft Surface Studio contiene un processore ARM.

Un processore ARM nascosto di cui l’azienda non aveva affatto parlato, quando ha presentato il PC e che ora è venuto alla luce. Il processore Atmel ATSAMS70N21 32-bit ARM Cortex-M7 viene utilizzato per alimentare il display PixelSense del Surface Studio. iFixit ha sottolineato che “c’è molto più silicio in questa unità che nella base”.
iFixit ha assegnato al primo all-in-one di Microsoft un punteggio di riparabilità pari a 5 su 10. Non è così semplice da riparare, anche se la base può essere facilmente aperta e ci sono alcune componenti modulari come l’hard drive SATA e un SSD M.2. Il display può essere rimpiazzato facilmente, in compenso.
Tuttavia alcune delle componenti più importanti non sono facilmente sostituibili. La CPU, la GPU e la RAM, ad esempio, sono tutte saldate sulla scheda madre il che rende molto complicata la rimozione. Ma c’era da aspettarselo da un PC all-in-one come il Surface Studio, no?

Tags :Sources :ubergizmo usa