Apple sull’orlo di una crisi decennale: parola di analistia

iphone-7-plus-double-camera-b-640x413-1

L'iPhone è probabilmente uno dei prodotti Apple di maggior successo di tutti i tempi, se non quello di più successo in assoluto. Tuttavia, di recente, le vendite dello smartphone di Cupertino sono cominciate a calare ed era prevedibile perché il mercato è saturo. Inoltre è anche possibile che gli utenti si siano un po' annoiati per la mancanza di funzioni "innovative".

Gli analisti di Oppenheimer sostengono infatti che Apple si affidi un po’ troppo alle vendite dell’iPhone, per i propri incassi. In una nota pubblicata da Apple Insider, Andrew Uerkwitz di Oppenheimer dice: “Crediamo che Apple manchi di coraggio nel guidare la prossima generazione dell’innovazione (AI, servizi basati sul cloud, messaggistica); di contro si baserà sempre di più sull’iPhone”.

Poi aggiunge: “Crediamo che Apple sta per imbarcarsi in un malessere lungo in decennio. Il rischio, per l’azienda, non è mai stato così grande”. Se avete seguito l’evoluzione della scena tecnologica, capirete che probabilmente alcune delle cose che dice hanno un fondamento. Molti hanno espresso la sensazione che Apple stia trascurando la linea Mac, prodotto che ha portato Apple all’apice del successo.
Per esempio, nonostante abbia presentato un nuovo Mac Pro nuovo diversi anni fa, a tutt’oggi non si hanno notizie di aggiornamenti. Gli utenti di MacBook Pro stanno lamentandosi del fatto che, sebbene sia perfettamente funzionante, non rispecchia le qualità di un “Pro” come accadeva in passato. Gli analisti hanno ragione? Solo il tempo potrà dircelo, ma voi cosa ne pensate?

Tags :Sources :ubergizmo usa