Secondo gli analisti, Apple abbandonerà presto i modem Intel

iphone-7-plus-teardown-640x480

Abbiamo scoperto non molto tempo fa che per l'iPhone 7 e il 7 Plus, Apple sta usando modem di Intel e Qualcomm. Quest'ultima azienda ha tradizionalmente fornito modem a Apple, ma quest'anno vediamo che Cupertino ha deciso di diversificare l'offerta. Tuttavia, pare che in realtà sia stata costretta a fare questa scelta abbinando i Qualcomm agli Intel, ma è una cosa di cui gli utenti non devono preoccuparsi.

Alcuni analisti pensano tuttavia che Apple potrebbe essere portata ad abbandonare di nuovo i modem Intel a meno che non riescano a rimettersi al passo. È quello che ha scritto Tom Sepenzis di Northland Capital Market’s in una lettera agli investitori. “Lo scorso mese ci sono state diverse notizie secondo cui in un confronto di velocità tra i modem INTC e QCOM nei rispettivi modelli di iPhone, l’INTC non si dimostra all’altezza”.

Poi ha aggiunto: “Sebbene Apple certamente cercherà un secondo fornitore, se possibile, non lo farà per molto tempo se deve penalizzare la metà dei suoi dispositivi. Questo potrebbe dare a QCOM la possibilità di riconquistare tutta Apple entro i prossimi due anni se Intel non trova una risposta”. Sepenzis rivela anche che non sembra possibile che Intel possa assecondare in tempi brevi le esigenze di Cupertino.

Questo perché la prossima generazione di modem INTC arriverà ad un massimo di 450mb/s contro le capacità dell’X16 di Qualcomm che arriva a 1gb/s. Se Apple deciderà di abbandonare Intel lo vedremo, ma per il momento sembra che gli utenti non siano scontenti e non risultano lamentele particolarmente accorate riconducibili alla differenza di velocità tra i due modem.

Tags :Sources :ubergizmo usa