Apple Music ha raggiunto quota 20 milioni di abbonati paganti

apple_music-640x373

Nonostante sia arrivato un po' in ritardo rispetto a servizi più affermati come Spotify, Pandora e così via, Apple music è cresciuto abbastanza velocemente e, in un'intervista per Billboard, i dirigenti di Apple hanno confermato che, dal momento della sua pubblicazione, Apple Music ha superato la soglia dei 20 milioni di abbonati paganti.

L’ultima volta che abbiamo sentito parlare del numero di abbonati paganti di Apple music, la cifra era di circa 13 milioni di utenti per cui, il raggiungimento di un traguardo del genere in pochi mesi, è davvero impressionante. Tutto ciò conferma le previsioni di alcuni analisti, i quali avevano previsto che Apple Music avrebbe raggiunto quota 20 milioni di abbonati paganti entro la fine del 2016. Probabilmente ciò è reso possibile  del fatto che Apple Music si trovi di default in tutti i dispositivi iOS.

Tuttavia, nonostante questo traguardo,  il servizio non è ancora  riuscito a raggiungere i livelli del concorrente Spotify che, in base agli ultimi dati raccolti a settembre, è riuscito a raggiungere quota 40 milioni di abbonati paganti e 100 milioni di abbonati in totale. Ciò significa che Spotify non guadagna solamente tramite gli abbonati paganti ma anche tramite l’utenza gratuita, che produce introiti derivanti dalle inserzioni pubblicitarie.

Per chi non lo sapesse, Apple music è la piattaforma di streaming musicale on demand di Apple. Il servizio offre agli utenti una prova gratuita di tre mesi, dopo la quale questi dovranno necessariamente iscriversi con un costo di abbonamento pari a 9,99 dollari al mese. In ogni caso, per rendere il servizio accessibile da sempre più user, Apple ha lanciato delle tariffe speciali destinate a famiglie e studenti che permettono a questi ultimi di fruire del servizio a tariffa scontata.

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA