The Grand Tour di Amazon potrebbe essere lo show televisivo più piratato di sempre

the-grand-tour-1-640x640

I servizi in abbonamento sono grandiosi ma, quando si crea un servizio che propone contenuti esclusivi che tutti vogliono e non lo si offre su base globale, non ci deve stupire nel vedere gli utenti cimentarsi in "procedure creative" per fruire dei contenuti. Ovvero esattamente quello che è successo per The Grand Tour di Amazon.

Infatti, stando ad una notizia del Daily Mail, il primo episodio della serie sarebbe stato scaricato illegalmente ben 7,9 milioni di volte. Il secondo episodio ha invece visto 6,4 milioni di download, mentre il terzo 4,6 milioni. Sembra inoltre che la maggior parte dei download pirata abbia avuto luogo nel Regno Unito, una circostanza quantomeno particolare considerato che la BBC trasmette Top Gear, uno show simile presentato da un host statunitense.

Le cifre in questione sono state redatte da MUSO, una società che produce soluzioni contro la pirateria online. Secondo il CCO dell’azienda, Chris Elkins, “si tratta del programma più scaricato (illegalmente) di sempre. I download hanno superato quelli di qualsiasi altro spettacolo, incluso Game of Thrones.” Senza dubbio la popolarità dei presentatori ha contribuito al fenomeno. Ad ogni modo, come vi abbiamo anticipato, Amazon Prime (necessario per godere della serie) non è ancora disponibile a livello globale.

Ciò significa che, almeno per ora, nei paesi dove Prime non è ancora disponibile, la pirateria è l’unica alternativa per godere dello show. A quanto pare questo fenomeno di pirateria è costato ad Amazon 3.2 milioni di sterline di fatturato.

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA