Space

codici qr a led

Una lampadina a LED potrebbe sostituire i codici QR

I codici QR sono certamente pratici, ma certo non sono un bel vedere e inserirli, in alcune occasioni, può rovinare quello su cui sono posizionati. Ecco perché questa tecnologia che usa una semplice luce per sostituire i QR può diventare interessante.

il drone fatto di funghi

Il drone fatto di funghi (quasi) completamente biodegradabile

A prima vista, potrebbe non sembrare molto diverso da un drone qualsiasi, ma questo non è per forza un male. Il piccolo UAV, infatti, è realizzato in materiale biologico che gli permette di essere biodegradabile e, quindi, di mescolarsi con l’ambiente che lo circonda senza danneggiarlo.

nuovo prototipo vaio

Ricordate Vaio? C’è ancora: ecco il nuovo prototipo

Ricordate quando Sony decise di vendere tutto il suo dipartimento PC in un colpo solo? Sembra che questo non abbia segnato la fine dell’iconica famiglia Vaio dell’azienda. Oggi, alla MAX Conference di Adobe la nuova Vaio Corporation ha mostrato il suo nuovo ibrido tablet-PC destinato al mercato professionale. Si tratta di un 12.3 pollici con […]

treno superveloce maglev giappone

Il nuovo treno maglev giapponese arriva a 500km/h

Il Giappone sta testando un treno ultra veloce che fa parte della categoria di treni che si muovono su binari magnetici soprelevati e questa volta il limite si sta spingendo davvero molto in avanti. Il test è stato eseguito dalla Central Japan Railway Company ed è la prima dimostrazione pubblica del treno che collegherà Tokyo […]

taxi

La Nasa prepara dei Taxi per i suoi astronauti

Lo spazio sembra ormai decisamente il luogo d’elezione di una nuova forma di colonizzazione umana. I satelliti lasceranno presto il posto a navette turistiche e così la NASA sta pensando di sviluppare un proprio servizio di taxi spaziale.

google vuole portare internet nel mondo con i droni

Google vuole portare internet ovunque con i droni

Google sta davvero investendo molto nei droni. Dopo aver testato quelli per la consegna dei prodotti nell’ambito del suo programma Project Wing, l’azienda ha adesso chiesto alla FCC l’autorizzazione di testarne altri da usare per portare la connessione a internet in aree remote del pianeta.