Nokia presenta Morph, il cellulare del futuro a base di nanotecnologia


Il nuovo prototipo di telefono Morph di Nokia user√† la nanotecnologia per avere un corpo flessibile e un display trasparente che pu√≤ prendere forme diverse a seconda delle esigenze dell'utente: un enorme passo avanti rispetto agli attuali, rigidi, cellulari. Anche le componenti elettroniche interne saranno trasparenti e flessibili, in modo che l'intero dispositivo possa essere stirato e piegato a forma di bracciale o di tablet. In pi√Ļ, la nanotecnologia far√† in modo che il telefono si pulisca da solo. Sviluppato in collaborazione con la Facolt√† di Ingegneria dell'Universit√† di Cambridge, questo scorcio di un futuro lontano √® stato presentato oggi a margine della mostra "Design and the Elastic Mind" a New York ed √® in esposizione al MoMA di NYC. Il dott. Tapani Ryhanen, Head of the NRC Cambridge UK laboratori, Nokia, ha commentato: "Auspichiamo che questo connubio di arte e scienza mostri al grande pubblico il potenziale delle nanoscienze. Le tecniche che stiamo sviluppando potrebbero un giorno aprire l'orizzonte a nuove opportunit√† in termini di design e funzionamento dei dispositivi mobili".
"Sviluppare il 'concept' Morph insieme a Nokia ci ha offerto un obiettivo che non √® solo artisticamente ispirato, ma, molto pi√Ļ importante, scandisce un programma tecnologico della nostra congiunta attivit√† di ricerca nel campo delle nanotecnologie, imprimendo un ulteriore stimolo al futuro della nostra collaborazione", ha dichiarato il professore Mark Welland, responsabile del Nanoscience Group della Facolt√† di Ingegneria dell'Universit√† di Cambridge e University Director del partenariato Nokia-Cambridge.