Lo stadio olimpico di Londra diventa portatile

Lo Stadio Olimpico di Londra sar√† enorme, e dar√† posto a pi√Ļ di 80.000 persone. Il problema √®, dopo le partite olimpiche uno stadio cos√¨ grande non servir√† un granch√©. La soluzione? Costruirlo con materiali componibili (tipo Ikea) per poi semplicemente smontarlo e spostarlo dopo i giochi.

Lo stadio avrà 25.000 posti a sedere permanenti, mentre per le Olimpiadi costruiranno un settore superiore per ulteriori 55.000 persone. Finiti i giochi, si potrà smontare in modo (relativamente) semplice e, se necessario, trasferire a un'altra città per le Olimpiadi successive. Infatti Londra sta già prendendo accordi con Chicago, possibile ospite dei Giochi Olimpici 2016. Proprio Chicago sta spingendo la sua candidatura con idee per il basso impatto ambientale, utilizzando strutture esistenti come il Soldier Field o la Bulls Arena, invece di replicare le folli (e poco ecologiche) costruzioni che si sono viste a Pechino.
Si potrebbe addirittura pensare a un set di stadi semovibili, da spostare di città in città per ogni Olimpiade. Una grande idea se si pensa all'impatto di mega-costruzioni che si ripetono ogni quattro anni.

Gizmodo USA